Pillole di storia: le sfide epiche tra Napoli e Salernitana

Pillole di storia: le sfide epiche tra Napoli e Salernitana

C’era una volta il derby. In serie A è stato giocato solo due volte, ma la voglia di ri-giocarlo non è mai mancata. Salernitana e Napoli, il derby campano, tra i colossi partenopei e il cavalluccio salernitano.  Tante sfide, tanti ricordi. Partendo dalla doppia sfida di serie A (due pareggi 3 a 3 a Salerno

C’era una volta il derby. In serie A è stato giocato solo due volte, ma la voglia di ri-giocarlo non è mai mancata.
Salernitana e Napoli, il derby campano, tra i colossi partenopei e il cavalluccio salernitano.  Tante sfide, tanti ricordi. Partendo dalla doppia sfida di serie A (due pareggi 3 a 3 a Salerno e 0 a 0 a Napoli), dalla gara di Coppa Italia con Maradona in campo, dalle partite di B che videro i granata battere il Napoli in casa (3 a 1), il gol di Lazzaro al 94’. Insomma, pochi ma belli, intensi, da brividi. Oggi, invece, vogliamo ricordare un derby giocato da “vecchie glorie” sul manto erboso del Vestuti un po’ di anni fa.  Un derby di altri tempi. Il Napoli militava in serie A e la Salernitana, manco a dirlo, si doveva accontentare degli incontri con i cugini di Cavese ed Avellino. Quella gara fu giocata da grandi nomi del calcio che fu. Per il Napoli in campo scesero Vinicio e Pesaola, per i granata De Fazio, Gigante, Settembrini, Jacovazzi, Pastore, Margiotta, Voccia, Onorato e Massagrande.  Di quella partita ci rimane un’immagine sbiadita con i calciatori delle due squadre ad immortalare il momento storico. Un momento che forse non potrà più ripetersi con le nuove generazioni.

Altre News