Politici in silenzio, e se qualcuno “aspettasse” la C? Stiano a casa anche il 19 giugno

Politici in silenzio, e se qualcuno “aspettasse” la C? Stiano a casa anche il 19 giugno

Fatta eccezione per un comunicato stampa emesso da tre consiglieri comunali giovedì scorso, continua il silenzio assordante dell’amministrazione comunale. L’assessore allo sport Angelo Caramanno è l’unico ad aver sollecitato più volte la società garantendo presenza al fianco della squadra e iniziative per il centenario. Il Sindaco Napoli, invece, ha sprecato un paio di assist a

Fatta eccezione per un comunicato stampa emesso da tre consiglieri comunali giovedì scorso, continua il silenzio assordante dell’amministrazione comunale. L’assessore allo sport Angelo Caramanno è l’unico ad aver sollecitato più volte la società garantendo presenza al fianco della squadra e iniziative per il centenario. Il Sindaco Napoli, invece, ha sprecato un paio di assist a porta vuota “subendo” gli attacchi politici, mediatici e strumentali delle altre città e di tanti personaggi che hanno gettato fango su Salerno. E se questo silenzio fosse in realtà voluto e celasse la speranza di una retrocessione per proporre la Salernitana a prezzo più accessibile al Giovanni Lombardi di turno, meno forte economicamente ma più vicino a determinate ideologie politiche? Possibile, anche perché è discutibile- per usare un eufemismo- la scelta del Governatore De Luca di sparare a zero in un momento delicato della stagione e dopo anni di silenzio (e la diserzione è scattata 48 ore dopo le sue dichiarazioni) per poi non accogliere l’invito di Lotito a confrontarsi di persona e non a mezzo stampa. Si temeva, forse, si sarebbe parlato delle famose promesse non mantenute, leggasi anche gestione dello stadio?  Gli attriti tra istituzioni e Salernitana hanno contribuito ad affossare precedenti presidenti, per fortuna Lotito e Mezzaroma hanno le spalle larghe e certe dinamiche le hanno capite. Aspettiamo ancora il comunicato o la presa di posizione pubblica promessa una settimana fa dal Sindaco su precisa sollecitazione. Siamo certi non accadra’. Legittimo assolutamente abbandonare la nave in tempesta. Ma non si salga a bordo il 19 giugno…

Altre News