Tifosi vs Rai, polemica sul web. Ecco le frasi “incriminate”, sull’Arechi..

Tifosi vs Rai, polemica sul web. Ecco le frasi “incriminate”, sull’Arechi..

Come se non bastasse il solito disastroso Marco Serra di Torino, un allenatore andato in confusione sul più bello e qualche limite tecnico che non ha permesso di battere un Verona molto più modesto di quanto non dica la classifica, i tifosi della Salernitana hanno puntato il dito nei confronti dei telecronisti RAI. Nessuna volontà

Come se non bastasse il solito disastroso Marco Serra di Torino, un allenatore andato in confusione sul più bello e qualche limite tecnico che non ha permesso di battere un Verona molto più modesto di quanto non dica la classifica, i tifosi della Salernitana hanno puntato il dito nei confronti dei telecronisti RAI. Nessuna volontà di mettere in discussione la competenza e la professionalità di chi, da anni, gira sui campi per commentare partite dalla A ai settori giovanili riscontrando sempre consensi, ci mancherebbe. Qualche cosa, però, ieri ha fatto storcere il naso soprattutto perchè sono stati sottolineati poco e male tutti i torti subiti dai granata. Può essere opinabile o meno che la vittoria del Verona sia meritata, ma alcune frasi non sono passate inosservate e sulla pagina facebook denominata “Serie B chat” seguita da quasi 10mila persone anche tifosi di squadre avversarie hanno rimarcato determinate espressioni ritenute infelici. “Il rigore c’era, ma l’arbitro non se l’è sentita di fischiarlo” si è detto quando Vitale- tra i peggiori- ha atterrato Anderson che stava per calciare a porta quasi vuota, il top nel momento in cui Serra non ha espulso Zaccagni: “Questo era un fallo da ammonizione, ma probabilmente l’arbitro ha ricordato di aver già estratto un cartellino giallo nei confronti di Zaccagni e ha deciso giustamente di perdonarlo” o una roba del genere, tutto mentre la Salernitana protestava furiosa insieme ai suoi 500 tifosi e Pazzini, arrabbiatissimo, si rivolgeva al proprio compagno mimando l’ammonizione per esortarlo a stare più attento. Nessun replay, invece, per un altri richiesto dalla Salernitana per presunto fallo di mano di un difensore gialloblu: “Nel dubbio ha fatto bene l’arbitro a fischiare il fallo di Minala così si evitano protete” e giù ancora con le proteste sul web da parte del popolo di fede granata. In studio, invece, Roberto Rambaudi ha “sminuito” l’importanza del tifo dell’Arechi: “Gregucci in trasferta ha realizzato più punti rispetto alle partite casalinghe. Può sembrare un paradosso, ma il fattore tifo può incidere negativamente perchè alcuni calciatori soffrono la pressione e non riescono ad esprimersi nel migliore dei modi”. Improvvisamente, dunque, anche a livello nazionale deve passare il messaggio che uno stadio notoriamente determinante ora sia un problema per la Salernitana…

Altre News