Djuric: “Produciamo poco, qualcuno non conosce il mio passato!”

Djuric: “Produciamo poco, qualcuno non conosce il mio passato!”

Intervistato da Telecolore, Milan Djuric ha preferito aggrapparsi ad una serie di giustificazioni piuttosto che spiegare come mai stia clamorosamente fallendo a Salerno laddove non ha ripagato l’investimento della società dettato dalle precise richieste dell’ex tecnico Colantuono: “Non so cosa abbia detto Migliorini, ma a mio avviso le motivazioni erano uguali per entrambi. Obiettivamente il

Intervistato da Telecolore, Milan Djuric ha preferito aggrapparsi ad una serie di giustificazioni piuttosto che spiegare come mai stia clamorosamente fallendo a Salerno laddove non ha ripagato l’investimento della società dettato dalle precise richieste dell’ex tecnico Colantuono: “Non so cosa abbia detto Migliorini, ma a mio avviso le motivazioni erano uguali per entrambi. Obiettivamente il Perugia ha giocato meglio di noi e ha meritato la vittoria, ma non dobbiamo abbatterci perchè il campionato è ancora lungo e c’è tutto il tempo per recuperare. Senza continuità si fa fatica, ma anche altre squadre che lottano per i playoff hanno avuto e stanno avendo gli stessi problemi. Le critiche al sottoscritto? Anzitutto bisogna dire che abbiamo una curva che ci spinge sempre e tanto, da questo punto di vista non possiamo lamentarci assolutamente. Nella mia carriera non ho mai segnato tantissimo, agivo più in area di rigore e i 6-7 gol a stagione li ho fatti. Qualcuno probabilmente non conosce il mio passato, negli ultimi campionati ho giocato forse una decina di partite a causa di problemi fisici. Non vivo come un’ossessione l’astinenza da gol, dò sempre il massimo per questa maglia e il mio impegno non è mai mancato. E’ un dato di fatto che, da inizio stagione, fatichiamo quando si deve creare gioco”.

Altre News