Fabiani: “Radunovic? Facciamo fare agli altri ciò che decidiamo possano fare. Obiettivo? Non fallire”

Fabiani: “Radunovic? Facciamo fare agli altri ciò che decidiamo possano fare. Obiettivo? Non fallire”

Sono destinate a far discutere le dichiarazioni del direttore sportivo della Salernitana Angelo Fabiani che, in conferenza stampa, ha parlato di calciomercato e delle prospettive future annunciando il rinnovo di Colantuono: “L’allenatore ha già rinnovato il suo contratto: il nostro amministratore delegato lavora a Roma e dovrà mettere la sua firma, stesso discorso per i

Sono destinate a far discutere le dichiarazioni del direttore sportivo della Salernitana Angelo Fabiani che, in conferenza stampa, ha parlato di calciomercato e delle prospettive future annunciando il rinnovo di Colantuono: “L’allenatore ha già rinnovato il suo contratto: il nostro amministratore delegato lavora a Roma e dovrà mettere la sua firma, stesso discorso per i legali del mister che visioneranno le carte prima di dare l’ok. Gli obiettivi? Non fallire e mantenere la categoria, anzitutto. Ogni anno il campionato di serie B riserva tantissime sorprese, ritroviamo in vetta squadre neopromosse o che possono essere definite delle matricole. Chiaramente ci piacerebbe poter essere tra le prime della classe, ma fare promesse in questo momento non sarebbe serio nè opportuno. Chi sa valutare le cose senza pregiudizi sa bene che stiamo lavorando con serietà e che daremo il massimo per la Salernitana. In verità già l’anno scorso speravamo di posizionarci meglio, poi le cose sono andate diversamente per ovvi motivi che non mi va di rimarcare se non in presenza dei diretti interessati”. 

Fabiani ha parlato anche di calciomercato: “Se volessimo dar conto a tutte le voci che circolano sui giornali, avremmo già comprato 7500 giocatori. Radunovic? Facciamo fare agli altri ciò che abbiamo deciso gli altri possano fare. Non stiamo con le mani in mano e stiamo facendo altre valutazioni, vedremo come andrà a finire questa vicenda. Quanto a Jallow nessun giallo: purtroppo ha perso il passaporto, ma domani dovrebbe ottenere il permesso per tornare in Italia e in settimana di vedremo con il suo entourage per firmare i contratti e depositare quelli già firmati con la società di appartenenza. Domani, salvo sorprese, arriverà in ritiro Perticone: dopo aver sostenuto le visite mediche firmerà il contratto e lavorerà con la squadra agli ordini di Colantuono. Anche con Konè c’è una trattativa ben avviata, logicamente un’entrata a centrocampo corrisponderebbe ad un’uscita e le valutazioni non riguardano soltanto Odjer. Djuric? Le condizioni le detta la società, se ci fossero state oggi lo avremmo visto qui. A volte, però, si dicono dei nomi per nascondere i veri obiettivi: noi volevamo Vuletich, è arrivato e siamo molto contenti. Se qualcuno lo avesse dimenticato, il mercato è appena iniziato e noi abbiamo già fatto molti movimenti”

Altre News