Finalmente Micai! Grazie Radunovic

Finalmente Micai! Grazie Radunovic

Alessandro Micai ha firmato un contratto di cinque anni con la Salernitana. Con la promessa da parte della Lazio di seguirlo nel suo percorso di crescita e farci un pensierino per le prossime stagioni. Il portiere, inizialmente orientato ad arrivare a Salerno soltanto in prestito tramite i biancocelesti, ha invece ascoltato i suggerimenti del proprio

Alessandro Micai ha firmato un contratto di cinque anni con la Salernitana. Con la promessa da parte della Lazio di seguirlo nel suo percorso di crescita e farci un pensierino per le prossime stagioni. Il portiere, inizialmente orientato ad arrivare a Salerno soltanto in prestito tramite i biancocelesti, ha invece ascoltato i suggerimenti del proprio agente Graziano Battistini caricato dalle parole del suo mentore Colantuono e dalla grande fiducia riposta il lui dalla dirigenza e dalla società granata. La piazza, il gemellaggio con i suoi ex tifosi e il progetto ambizioso hanno spinto Micai a mettere Salerno in cima alla lista delle preferenze declinando le offerte di Venezia, Padova e Cosenza che pure avevano chiesto informazioni sperando di assicurarsene le prestazioni. Contestualmente la Cremonese ha ufficializzato l’arrivo di Boris Radunovi che, pur avendo promesso che “in B sarebbe sceso solo per Salerno”, si allinea ai suoi colleghi confermando che nel calcio di oggi la parola conta davvero pochissimo e che la riconoscenza è il sentimento del giorno prima. Radunovic alla Salernitana dovrebbe dire grazie. Perchè, nonostante papere in serie, è rimasto a difendere i pali della porta. Perchè lo staff tecnico ha lavorato per mesi con l’obiettivo di correggere errori e difetti troppo gravi per un calciatore che ricopre questo ruolo. Perchè indossare quella maglia è un onore e chi la reputa una seconda scelta è libero di accasarsi altrove. Per quanto dimostrato e per chi arriva a Salerno, dunque, stavolta è la tifoseria a ringraziare Radunovic per il suo dietrofront improvviso e che ha fatto infuriare la società: alla Salernitana arriva uno dei migliori numeri uno della categoria, alla Cremonese un giovane di belle speranze che qui, la differenza, l’ha fatta soprattutto in negativo. Benvenuto Alessandro e in bocca al lupo a Radunovic…sperando che quando tornerà all’Arechi sarà il portiere insicuro, impreciso, disattento e scarso nelle uscite che abbiamo visto per tutto il girone d’andata…

Altre News