Lotito chiama Micai: la risposta entro 24 ore. I dettagli

Lotito chiama Micai: la risposta entro 24 ore. I dettagli

Parlare di operazione virtualmente conclusa è prematuro, ma la Salernitana è molto vicina ad Alessandro Micai. Quanto vi abbiamo raccontato dieci giorni fa, dunque, non era poi ipotesi da fantacalcio come qualcuno aveva sottolineato parlando di un Radunovic ormai in viaggio per il ritiro (evidentemente ha sbagliato l’uscita anche in autostrada ed è arrivato in

Parlare di operazione virtualmente conclusa è prematuro, ma la Salernitana è molto vicina ad Alessandro Micai. Quanto vi abbiamo raccontato dieci giorni fa, dunque, non era poi ipotesi da fantacalcio come qualcuno aveva sottolineato parlando di un Radunovic ormai in viaggio per il ritiro (evidentemente ha sbagliato l’uscita anche in autostrada ed è arrivato in altre città, forse in zona Cremona).  La notizia del giorno è che pochi minuti fa il presidente Claudio Lotito ha parlato in prima persona con il calciatore mentre Fabiani contattava l’agente, Graziano Battistini, alzando l’offerta economica: triennale da 150mila euro più bonus e rinnovo automatico in caso di promozione in serie A per una quarta stagione. Le parti sono più vicine, un ruolo decisivo lo sta svolgendo mister Colantuono che, capito in largo anticipo il problema Radunovic, già a inizio luglio aveva contattato il suo pupillo per sondare l’eventuale disponibilità in caso di fallimento del Bari. “Sarei rimasto in Puglia a vita rifiutando anche le proposte dalla A, sono tristissimo per l’epilogo del club biancorosso” le uniche dichiarazioni del portiere rilasciate al quotidiano La Repubblica. C’è un’indicazione che potrebbe essere importante: l’agente, solitamente molto cordiale e sempre disponibile con i giornalisti, da qualche ora non risponde al telefono e tutte le parti in causa si sono trincerate nel silenzio. Conoscendo il modus operandi e i diktat della Salernitana quando una trattativa è in fase avanzata potremmo dire che ci siamo. Preferiamo, però, restare cauti e dire che le parti sono vicine, ma manca la cosa più importante: la firma. Certo è che ripartire da uno come Micai e da un giovane di 22 anni che ha già 150 presenze tra i professionisti e difende i pali della porta della nazionale slovena sarebbe un enorme salto di qualità. Aspettiamo e speriamo…dopo ringrazieremo Radunovic!

Altre News