Mercato, ultim’ora: è fatta per Radunovic e Jallow! La società: “Meno disfattismo!”

Mercato, ultim’ora: è fatta per Radunovic e Jallow! La società: “Meno disfattismo!”

Importanti novità di mercato in casa Salernitana. E’ notizia di questi minuti che il presidente Claudio Lotito abbia contattato in prima persona la società dell’Atalanta per sbloccare la situazione relativa a Boris Radunovic, portiere che è in cima alla lista delle preferenze ormai da settimane, che sabato sera sembrava ormai aver trovato l’accordo definitivo per

Importanti novità di mercato in casa Salernitana. E’ notizia di questi minuti che il presidente Claudio Lotito abbia contattato in prima persona la società dell’Atalanta per sbloccare la situazione relativa a Boris Radunovic, portiere che è in cima alla lista delle preferenze ormai da settimane, che sabato sera sembrava ormai aver trovato l’accordo definitivo per il suo ritorno (al punto da incaricare amici di Salerno di trovargli una casa), ma che in queste ore aveva giocato da titolare le amichevoli con i nerazzurri guadagnando posizioni nelle gerarchie di mister Gasperini. Lo stesso procuratore,  del resto, non aveva escluso che l’Atalanta potesse decidere di trattenerlo fino a giugno per valutarne direttamente il processo di crescita, soprattutto se uno tra Berisha e Gollini avesse firmato per qualche altro club. Alla fine, però, ha prevalso la voglia di giocare in una piazza che lo aspetta da tempo e che nel girone di ritorno dello scorso campionato ha avuto modo di apprezzarlo: nessun rilancio della Cremonese, Boris Radunovic difenderà i pali della porta granata fino al prossimo 30 giugno e arriverà in prestito con diritto di riscatto fissato a cifre importanti. “Non capisco perchè c’è tutto questo disfattismo, abbiamo deciso di aspettare qualche giorno in pur di avere a disposizione un portiere come Radunovic. Siamo contenti che tutto stia andando per il verso giusto” la laconica battuta del direttore sportivo Angelo Fabiani.

Non è finita qui. In attesa di capire se con l’Atalanta andrà in porto il discorso per Fazzi, ecco che è stata finalmente chiusa la telenovela Jallow. Il Frosinone, questo pomeriggio, aveva provato in extremis ad inserirsi nella trattativa, ma alla fine la volontà del giocatore è stata quella di indossare la maglia granata a prescindere dalla formula del trasferimento. Arriverà in prestito con obbligo di riscatto fissato a 2,5 milioni di euro, pagabili in 4 rate e con bonus al Chievo in caso di successiva vendita. A quel punto la Salernitana si fermerà per gli attaccanti e aspetterà fino ad agosto per capire quale sia il pensiero di Colantuono su Volpicelli (che dovrebbe andare in prestito in serie C) e soprattutto Vuletich, chiamato a dimostrare il suo valore dopo qualche annata deludente sul piano realizzativo. Djuric è pista più fredda, ma il suo nome è sempre presente nella lista del ds. La priorità è chiudere per il difensore: Del Fabbro piace e c’è la concorrenza della Cremonese, Esposito si è svincolato dal Cesena così come Perticone che è il principale accreditato a completare il reparto. In mediana tutto su Di Tacchio se l’Avellino non dovesse essere iscritto, Signorelli potrebbe andare via. Intanto la società, attraverso i nostri microfoni, ha chiesto alla gente di “creare un clima di maggiore serenità. Avete visto quante società importanti stanno facendo una brutta fine? Noi stiamo lavorando e sappiamo quello che dobbiamo fare, giudicate dopo il mercato e cercate di sostenere la squadra come fa la nostra splendida curva“. Un messaggio quanto mai condivisibile.

Altre News