Prove tattiche a porte chiuse(?), novità di formazione e di…mercato

Prove tattiche a porte chiuse(?), novità di formazione e di…mercato

Prosegue la preparazione della Salernitana in vista della sfida in programma venerdì sera a Verona. Mister Gregucci è alle prese con diversi dubbi di formazione legati alla necessità di non rischiare calciatori non al top in virtù delle tre sfide da giocare in una settimana. Quasi certamente salteranno la trasferta in Veneto il difensore Perticone,

Prosegue la preparazione della Salernitana in vista della sfida in programma venerdì sera a Verona. Mister Gregucci è alle prese con diversi dubbi di formazione legati alla necessità di non rischiare calciatori non al top in virtù delle tre sfide da giocare in una settimana. Quasi certamente salteranno la trasferta in Veneto il difensore Perticone, i centrocampisti Akpro e Di Gennaro, il fantasista Andrè Anderson e l’attaccante Vuletich, mentre restano in dubbio Schiavi e Rosina che hanno lavorato a parte. Il trainer granata potrebbe riconfermare il 3-4-1-2 e gran parte della formazione vista ad Ascoli: dinanzi a Micai sono certi di una maglia Migliorini e Gigliotti, il ballottaggio è tra Pucino e Mantovani: il golden boy scuola Torino ha sempre giocato delle ottime gare, ma soffrirebbe a cospetto di attaccanti forti fisicamente come Pazzini. Sugli esterni intoccabili Casasola e Lopez, in mediana sarà ancora Minala ad affiancare Di Tacchio mentre Mazzarani agirà alle spalle di Jallow e Calaiò. Non è da escludere, però, un atteggiamento più prudente in virtù della forza dell’avversario: con un 3-5-2 puro Odjer potrebbe scalzare Mazzarani, si valuta anche l’ipotesi Djavan Anderson come accaduto a Palermo. Non potendo vedere gli allenamenti, comunque, sono indicazioni di massima malgrado qualcuno (che predica trattamenti equi e rispetto delle regole a suon di pseudo-comunicati) sia sempre ben informato su ogni singolo dettaglio. La Talpa, una volta, era soltanto un reality show, qui a Salerno è un’abitudine dura a morire sebbene la proprietà e la dirigenza abbiano negli anni provveduto a collocare altrove chi, sotto questo aspetto, non aveva assunto un comportamento professionale.

Intanto una nuova indiscrezione di mercato: pur allenandosi da una settimana con la Salernitana, Emilio Volpicelli non è certo di restare. La dirigenza granata aspetta la deroga della Lega Pro per girarlo in prestito o al Rieti o alla Cavese (si parla anche di un sondaggio della Samb), ma non è da escludere che l’ex Pro Piacenza chieda al procuratore di restare a Salerno puntando sulla garanzia dello stipendio dopo mesi a zero euro in Emilia Romagna. Del resto  c’è un posto libero nella casella over, un altro attaccante a gennaio non è stato preso e Volpicelli ha dimostrato in estate di avere mezzi interessanti. Entro metà della settimana prossima sarà presa la decisione definitiva, ultima parola a mister Gregucci.

Altre News