Momenti di panico al gol del Venezia, lacrime e un malore

Momenti di panico al gol del Venezia, lacrime e un malore

Un finale da incubo, una situazione che nessuno avrebbe mai potuto immaginare. Per tutta la settimana ogni singolo tifoso ha provato a spingere per quanto poteva: chi ha chiamato Castori, chi ha contattato gli artefici della promozione del 2014, chi si è affidato alla religione, chi ancora è andato in ritiro per caricare la squadra.

Un finale da incubo, una situazione che nessuno avrebbe mai potuto immaginare. Per tutta la settimana ogni singolo tifoso ha provato a spingere per quanto poteva: chi ha chiamato Castori, chi ha contattato gli artefici della promozione del 2014, chi si è affidato alla religione, chi ancora è andato in ritiro per caricare la squadra. Ieri infinite sensazioni contrastanti: ottimismo, boato quando ha segnato il Padova, la beffa dei due gol subiti e il panico alla notizia del vantaggio del Venezia. Tutti hanno atteso il finale di Verona-Foggia, poi pianti e un viaggio di ritorno mesto. I calciatori volevano andare sotto la curva, sono stati mandati via. Un noto giornalista locale ha accusato un malore per il dispiacere, ex granata hanno pianto lì allo stadio. Un dramma sportivo. Una partecipazione emotiva che testimonia l’amore della gente. Non può finire C…osì

Altre News