Abbonamenti, il dato aggiornato: urge riaprire botteghini ad agosto. Reggina, prevendita ok

Abbonamenti, il dato aggiornato: urge riaprire botteghini ad agosto. Reggina, prevendita ok

Si è chiusa ieri pomeriggio la prima fase della campagna abbonamenti 2018.19, per fortuna con una leggera impennata che si spera possa alimentare il clima di entusiasmo intorno alla Salernitana. Se nella prima settimana la risposta del pubblico era stata decisamente fredda (come accade, in verità, già da diversi mesi senza che nessuno voglia affrontare

Si è chiusa ieri pomeriggio la prima fase della campagna abbonamenti 2018.19, per fortuna con una leggera impennata che si spera possa alimentare il clima di entusiasmo intorno alla Salernitana. Se nella prima settimana la risposta del pubblico era stata decisamente fredda (come accade, in verità, già da diversi mesi senza che nessuno voglia affrontare concretamente il problema), nelle ultime 48 ore quasi un migliaio di persone si sono recate presso i botteghini dell’Arechi per rinnovare il proprio atto di fede. “Perchè” come scrive ad esempio Enzo Lodato “possiamo arrabbiarci, contestare, essere in totale disaccordo sulla gestione societaria e dirigenziale….ma la Salernitana è la Salernitana e non riesco a stare lontano da lei”. In totale sono stati staccati 1800 carnet, numeri che in realtà sono leggermente più alti perchè non vengono conteggiati gli abbonamenti caricati sulla tessera del tifoso. Da questo punto di vista è stato prezioso e fondamentale il lavoro svolto dai responsabili del negozio Fans Shop di Torrione che, ancora una volta, ha inteso rinviare le ferie e stravolgere gli orari pur di venire incontro alle esigenze della tifoseria. Per evitare confusione ribadiamo che i possessori di Supporters Card potranno abbonarsi anche oggi e nei prossimi giorni: in pratica fino all’inizio del nuovo campionato e senza costi aggiuntivi. Resta da capire se la società intenderà riaprire i botteghini ad agosto per venire incontro alle esigenze di quei tifosi che approfitteranno delle vacanze per trovare il tempo necessario per recarsi all’Arechi. “Al momento non è prevista la riapertura” fanno sapere dall’area comunicazione, ma la sensazione è che dopo i 3-4 colpi di mercato promessi dalla società si potrà sfruttare l’onda di entusiasmo e rimettere in moto la macchina organizzativa sperando di eguagliare almeno le 3600 sottoscrizioni della passata stagione. In B i dati non erano così bassi da decenni, ma c’è ancora tempo e modo per rimediare a patto che la gente si ricordi che l’amore per la Salernitana viene prima di ogni- rispettabile- presa di posizione. La proprietà, dal canto suo, ha sensibilmente abbassato i prezzi venendo incontro alle esigenze delle donne, delle famiglie e degli amanti della curva Sud pur penalizzando parte dei diversamente abili e reiterando nella scelta di non presentare la campagna abbonamenti in conferenza stampa come avviene in quasi tutte le città d’Italia.

Intanto prosegue parallelamente la prevendita dei tagliandi per assistere all’amichevole di mercoledì sera contro la Reggina. Discreta, al momento, la risposta del pubblico: prevista l’apertura della curva Sud (5 euro) e della tribuna (10 euro), i distinti resteranno chiusi. Potrebbero esserci anche una trentina di tifosi provenienti da Reggio Calabria e che starebbero pensando di assistere alla partita con gli amici e gemellati salernitani nella Sud Siberiano. Ricordiamo che per questa partita non valgono le agevolazioni e le tariffe scontate per donne, over65 e under14. Attesi duemila spettatori per la prima uscita casalinga della Salernitana versione 2018-19

Altre News