Auguri a Mantovani, il giovane difensore più forte della B

Auguri a Mantovani, il giovane difensore più forte della B

Il regalo più bello e meritato sarebbe il rinnovo contrattuale, doveroso riconoscimento per un ragazzo giunto a Salerno in punta di piedi, con grande umiltà e capace sempre di fare la differenza. Pur non partendo spesso come titolare inamovibile, Valerio Mantovani si è allenato con professionalità, senso di appartenenza e voglia di apprendere, l’approccio ideale

Il regalo più bello e meritato sarebbe il rinnovo contrattuale, doveroso riconoscimento per un ragazzo giunto a Salerno in punta di piedi, con grande umiltà e capace sempre di fare la differenza. Pur non partendo spesso come titolare inamovibile, Valerio Mantovani si è allenato con professionalità, senso di appartenenza e voglia di apprendere, l’approccio ideale per una piazza difficile come quella di Salerno. La città e la tifoseria lo hanno adottato sin dal primo giorno, quando esordì in quel di Benevento lasciando tutti a bocca aperta. 7,5 in pagella e titolarità anche alla prima di campionato sul campo dello Spezia: altra performance di livello assoluto e la consapevolezza di aver puntato su un cavallo vincente. In questo triennio è stato tra i più costanti, l’anno scorso ebbe il merito di caricarsi l’intero reparto sulle spalle quando tutti i difensori erano infortunati e di giganteggiare a cospetto di mostri sacri per la categoria. Oggi compie 23 anni, in tantissimi gli stanno scrivendo gli auguri di buon compleanno sperando che possa essere la colonna della difesa anche per il prossimo campionato. In B è difficile trovare un ragazzo così giovane che abbia tutte queste qualità: senso della posizione, rapidità, bravura nell’uno contro uno, scivolata, anticipo, progressi anche nel gioco aereo e nelle ripartenze palla al piede come evidenziato dall’assist sfornato in occasione della vittoria contro lo Spezia. Suonano da tempo le sirene della A, alla proprietà e alla dirigenza il compito di blindare il “piccolo Cannavaro” e di ripartire dal difensore più forte dell’organico.

Altre News