Classifica specchio del fallimentare mercato di gennaio

Classifica specchio del fallimentare mercato di gennaio

Potremmo discutere all’infinito di torti arbitrali, delle ultime due sconfitte immeritate, di un vantaggio ancora sufficiente dalla zona retrocessione, ma la Salernitana inguardabile di quest’anno è specchio fedele del calciomercato condotto dalla società e dalla dirigenza.Se in estate, pur partendo per il ritiro con Lotito impegnato per l’acquisizione del Bari e senza portiere e centravanti,

Potremmo discutere all’infinito di torti arbitrali, delle ultime due sconfitte immeritate, di un vantaggio ancora sufficiente dalla zona retrocessione, ma la Salernitana inguardabile di quest’anno è specchio fedele del calciomercato condotto dalla società e dalla dirigenza.Se in estate, pur partendo per il ritiro con Lotito impegnato per l’acquisizione del Bari e senza portiere e centravanti, la maggior parte dei tifosi era soddisfatta, da gennaio in poi è emersa in pieno la volontà di non lottare per nulla. Se dopo 15 giorni di attesa si ripiega su Minala a corto di preparazione e Memolla che faceva la panchina a Martina Franca per poi rimpiazzare Vitale e Bocalon con Lopez e un attaccante fermo da sei mesi e oggi uscito dal campo dopo 11 minuti per infortunio è evidente che si va incontro ad un fallimento. Vuletich, Djuric, Jallow: tre attaccanti, oltre 3 milioni di euro investiti e appena quattro gol in totale, una sterilità offensiva palpabile acuita dal mancato arrivo di presunti calciatori trattati nelle ultime ore e che naturalmente non avevano alcun interesse a firmare per una Salernitana che si ritrova a metà classifica e in quel limbo che da tre anni a questa parte fa pensare ad un copione recitato più volte alla perfezione. Oggi a Livorno non c’erano i presidenti, proprio ora che serviva lanciare un segnale. Il fallimento è tutto loro e non basta avere i conti in ordine e pagare gli stipendi per non incappare nella sacrosanta critica di chi diserterà ad oltranza proprio ora che si rischia seriamente di retrocedere.

Altre News