Indiscrezione SportItalia: B a 22, caos Avellino. La Cavese torna in Lega Pro

Indiscrezione SportItalia: B a 22, caos Avellino. La Cavese torna in Lega Pro

Non solo calciomercato. Durante il consueto speciale serale dedicato al calcio italiano e internazionale, il direttore di SportItalia Michele Criscitiello ha parlato anche del caos che sta attanagliando la serie B e la Lega Pro confermando tutte le notizie che sono circolate nella giornata di oggi: in cadetteria addio ormai ufficiale per Cesena e Bari,

Non solo calciomercato. Durante il consueto speciale serale dedicato al calcio italiano e internazionale, il direttore di SportItalia Michele Criscitiello ha parlato anche del caos che sta attanagliando la serie B e la Lega Pro confermando tutte le notizie che sono circolate nella giornata di oggi: in cadetteria addio ormai ufficiale per Cesena e Bari, due piazze particolarmente calorose e prestigiose che dovranno ripartire dalle categorie inferiori in un clima di grandissima confusione e contestazione. In C, invece, saltano Andria, Mestre, Bassano (fusione col Vicenza), Bisceglie (possibile fusione col Bari, il presidente ha già registrato il nuovo marchio che prenderà il nome di AD Bari 2018 ma la tifoseria si opporrà chiedendo di ricominciare dai dilettanti e con il gruppo Napoli al comando) e Reggiana, altro storico club che fino a qualche settimana fa lottava per la promozione e che si ritroverà in LND in un girone di fuoco e ricco di derby affascinanti come quello col Modena. Al loro posto ci saranno formazioni che da tempo aspettavano il ritorno tra i professionisti e che dovranno sborsare quasi un milione di euro come fondo di garanzia: stiamo parlando di Cavese, Como e Imolese, insieme a loro ecco la prima volta per Juventus e Milan B. Quanto all’Avellino tutto è appeso ad un filo: Taccone sostiene di aver inviato la fideiussione mancante nei tempi previsti dal regolamento, bisogna capire se la Co.vi.Soc e gli organi preposti reputeranno sufficienti queste garanzie. La notizia più interessante rilanciata da Criscitiello, però, riguarda i ripescaggi dalla C alla B; secondo il direttore di Sportitalia, infatti, sarà rinviata la riforma dei campionati e toccherà a Ternana e Siena sostituire Cesena e Bari, sebbene Pro Vercelli ed Entella siano pronte alla battaglia. Da sottolineare che è tutt’altro che sicura l’iscrizione al torneo di A di Parma e Chievo che rischiano davvero di ritrovarsi in B: i tifosi del Crotone hanno già lo spumante in frigo ed hanno scritto ai politici italiani chiedendo chiarezza, timide speranze anche per Palermo e Verona. E il 31 ci saranno i calendari…

Altre News