Le pagelle: Gregucci e gli arbitri donano tre punti a un Verona osceno

Le pagelle: Gregucci e gli arbitri donano tre punti a un Verona osceno

Una discreta Salernitana perde immeritatamente a Verona confermandosi vulnerabile in difesa e molto spenta in avanti. Due i protagonisti in negativo della serata: l’arbitro Serra, determinante per i padroni di casa con una direzione a senso unico, e mister Gregucci, autore di alcune sostituzioni incomprensibili e che hanno rianimato un avversario inguardabile, senza idee e

Una discreta Salernitana perde immeritatamente a Verona confermandosi vulnerabile in difesa e molto spenta in avanti. Due i protagonisti in negativo della serata: l’arbitro Serra, determinante per i padroni di casa con una direzione a senso unico, e mister Gregucci, autore di alcune sostituzioni incomprensibili e che hanno rianimato un avversario inguardabile, senza idee e che deve ringraziare la dea bendata per un gol rocambolesco. Ecco le nostre pagelle:

Micai 5,5: un discreto intervento nel primo tempo, viene graziato nella ripresa e non può nulla sulla rocambolesca rete di Pazzini. All’andata ci aveva messo una pezza, oggi chiude regalando al Verona l’ultimo pallone della speranza

Mantovani 5,5: non è impeccabile in avvio nè tempestivo su Laribi in chiusura quando il Verona segna. L’arbitro lo ammonisce ingiustamente: il suo intervento era nettamente sul pallone. Per il resto ordinaria amministrazione, gioca d’anticipo per non soffrire la fisicità di Pazzini e lo fa benino

Migliorini 5,5: anche per lui una serata tutto sommato sufficiente, ma non è esente da colpe sulla rete della sconfitta. Resta quasi fermo a guardare Pazzini dopo averlo annullato per 90 minuti. Perde lucidità nel finale e sbaglia tanti palloni anche semplici

Gigliotti 4: un disastro, dal primo al quarantacinquesimo. Pronti, via e va col “culetto” a terra permettendo a Lee di involarsi verso la porta: Micai lo sbrana e Gregucci lo rimprovera. Saltato puntualmente nell’uno contro uno, becca un giallo che, per fortuna, spinge l’allenatore a sostituirlo

Casasola 4,5: rovina una partita già tutt’altro che positiva con un cartellino rosso ingenuo e inspiegabile che gli farà saltare la sfida con la Cremonese che tanto lo aveva cercato a gennaio. Ha una ghiotta occasione, calcia addosso all’avversario

Lopez 4,5: per la terza partita di fila si fa ammonire dopo tre minuti, stavolta per un battibecco con Lee. Nervoso, eccessivamente impreciso quando deve crossare. Per fortuna Vitale, andato via per fargli posto, dall’altra parte gioca ancora peggio

Minala 4: ormai dal derby non vediamo più quel calciatore che aveva riconquistato il pubblico. Gregucci impiega 80 minuti per capire che era rimasto mentalmente negli spogliatoi. Inguardabile

Di Tacchio 6,5: deve giocare praticamente da solo in mezzo al campo visto che Minala dorme, non pressa e non riparte. Il sombrero su Pazzini è da applausi così come tutto il suo campionato

Mazzarani 6: un’ora di grande qualità, non butta mai via la palla e fa risalire la squadra con estrema intelligenza. Leggero calo nel finale, ma è un calciatore che merita lo spazio che sta avendo

Calaiò 4,5: non gli è arrivato un pallone, non se li è nemmeno cercati. Una prova incolore

Jallow 6: incomprensibile la sostituzione effettuata dall’allenatore, fino a quel momento era stato il più pericoloso. Nel primo tempo è sua la conclusione più insidiosa

Pucino 6: si fa sorprendere insieme a tutti i compagni quando il Verona si trova a tu per tu col portiere, ma il suo secondo tempo è di buon livello. Peccato per le punizioni sbagliate, ma in difesa fa il suo e nel finale salva con un prodigio evitando lo 0-2

D.Anderson 5: ancora una volta non incide, ma forse si era procurato un rigore

Gregucci 4: si consegna all’avversario nel momento migliore della Salernitana, la sostituzione di Jallow è sufficiente per metterlo in discussione soprattutto perchè sa bene che Calaiò non aveva i 90 minuti. Impiega tutta la partita per capire che Minala non è in giornata. Eppure era stata preparata bene, un vero peccato

 

Altre News