Prevendita, disagi e segnalazioni dalla provincia. Il dato

Prevendita, disagi e segnalazioni dalla provincia. Il dato

Prosegue decisamente a rilento la prevendita dei tagliandi per assistere alla partita in programma stasera tra Salernitana e Crotone. Alle ore 13 non è stata toccata ancora quota 2000, ragion per cui non è del tutto scongiurato il pericolo del minimo stagionale dopo il flop della sfida con la Cremonese. Ormai anche lo zoccolo duro

Prosegue decisamente a rilento la prevendita dei tagliandi per assistere alla partita in programma stasera tra Salernitana e Crotone. Alle ore 13 non è stata toccata ancora quota 2000, ragion per cui non è del tutto scongiurato il pericolo del minimo stagionale dopo il flop della sfida con la Cremonese. Ormai anche lo zoccolo duro si è ridotto notevolmente, basti vedere gli ampi spazi vuoti che ci sono in curva Sud per capire quanto la gente si sia allontanata dalla prima realtà calcistica cittadina. La crisi economica è alibi che non regge e la società persevera nella scelta di non indire iniziative promozionali concrete. A tal proposito non ha riscosso grosso successo quella rivolta alle donne, incidono anche due motivazioni: impossibilità di acquistare il biglietto per la curva (settore nel quale molti fidanzati, mariti o amici andranno stasera perchè in possesso di abbonamento) e obbligo di acquistarlo soltanto nella giornata dell’otto marzo e non per tutta la settimana. In totale un centinaio di persone, non di più, hanno risposto presente. Un flop. Arrivano inoltre ulteriori segnalazioni. La provincia chiede alle autorità competenti di implementare i servizi pubblici che permettano la domenica di raggiungere Salerno e soprattutto di tornare a casa. La quasi totale assenza di autobus nei giorni di festa e gli orari limitati dei treni contribuiscono e non poco alla fuga dagli spalti. Sarebbe opportuno anche aumentare il numero di punti vendita. Di domenica in pochissimi sono aperti e molti tifosi, dopo aver girato la città a caccia di ricevitorie, hanno deciso di tornare a casa e di vedere la gara in tv. Fans Shop, per scelta del responsabile Giuseppe Nasti, non solo ha regolarmente lavorato, ma ha deciso di indire un’apertura straordinaria nel pomeriggio dalle 16 alle 20 per agevolare il pubblico granata.

Altre News