Solita barzelletta all’italiana: ridotta la penalizzazione del Foggia

Solita barzelletta all’italiana: ridotta la penalizzazione del Foggia

Quando l’altro giorno parlammo dell’esclusione di Bari e Cesena dal torneo di serie B sostenendo che fosse una decisione sacrosanta al termine di un campionato assolutamente falsato e che ha indirettamente favorito chi ha giocato senza rispettare le regole, auspicammo che si potesse vivere un’annata completamente diversa in nome di quella credibilità che il calcio

Quando l’altro giorno parlammo dell’esclusione di Bari e Cesena dal torneo di serie B sostenendo che fosse una decisione sacrosanta al termine di un campionato assolutamente falsato e che ha indirettamente favorito chi ha giocato senza rispettare le regole, auspicammo che si potesse vivere un’annata completamente diversa in nome di quella credibilità che il calcio italiano ha perso da tempo. Purtroppo le cose stanno andando in una direzione che non piace a nessuno, al punto che una società che rischia di retrocedere per pagamenti in nero si ritrova iscritta in B con una penalizzazione già ridotta rispetto alle ipotesi iniziali. Il Foggia, infatti, partirà da -8 e non da -15 come stabilito appena dieci giorni fa, una scelta che ha fatto storcere il naso anche ad alcuni esponenti della Procura Federale (e qualcuno potrebbe rassegnare le dimissioni) e a quei presidenti che, probabilmente, sbagliano ad essere corretti e puntuali nei pagamenti. Perchè questa storia lascia in eredità un messaggio pericoloso, che rischia di ritorcersi contro come un boomerang. Non sappiamo se il Foggia sia effettivamente colpevole o se era stata eccessiva la prima richiesta. Certo è, però, che passare dalla richiesta di retrocessione ad una penalizzazione già ridotta continua ad allontanare la gente dagli stadi e a spingere i presidenti ad investire sempre meno. Perchè, in tempi di crisi economica come questi, bisogna sborsare milioni e milioni di euro se poi chi non rispetta le regole è messo sullo stesso piano?

FONTE FOTO INTERNET

Altre News